Ayurveda

Da Yogapedia.it.
Versione del 15 nov 2017 alle 12:07 di YogaPills (discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)
Ayurveda1.jpg
Ayurveda2.jpg

Il termine Ayurveda ha origine dalla parola Ayus, vita, e Veda, conoscenza o scienza e viene tradotto generalmente con "scienza della vita". Riconosciuto dall'Organizzazione mondiale della salute, l'Ayurveda è uno dei più antichi e completi sistemi per la salute dell'uomo perchè integra il benessere del corpo e quello della mente. L'equilibrio mentale è una prerogativa irrinunciabile per la salute fisica poichè la mente esercita un'influenza che lascia impronte indelebili sul corpo.

"Non vi è fine all'apprendimento dell'Ayurveda. Dovresti pertanto dedicarti ad esso con gran cura. Cerca di migliorare le tue capacità imparando da altri con spirito privo di invidia. I saggi vedono il mondo intero come loro tutore, mentre gli ignoranti lo considerano come loro nemico." -- Charaka Samhita

L'Ayurveda affonda le sue radici in una visione olistica, secondo cui l'uomo è costituito da tre aspetti fondamentali: un corpo, una mente e uno spirito. Lo spirito è la scintilla divina presente in ogni essere umano e l'Ayurveda ha come fine quello di svelare all'uomo la scintilla divina presente in lui. La bellezza dell'Ayurveda sta nel fatto che cerca di riportare l'essere umano al suo stato originario, alla sua vera essenza.

La salute si basa su quattro campi principali:

  • la salute fisica/mentale,
  • la carriera o il proposito di vita,
  • le relazioni umane,
  • la spiritualità.

L'Ayurveda non si focalizza su un solo aspetto della vita perchè secondo essa non esistono parti indipendenti. Se un aspetto si sbilancia anche tutti gli altri lo seguiranno. Invece che trattare il sintomo, l'Ayurveda guarda alla causa della malattia e del disordine e cerca di ristabilire l'armonia là dove si è creato uno squilibrio.

Chi introdusse la scienza ayurvedica nel mondo occidentale fu Mahesh Yogi, a cui furono trasmesse le tradizioni vediche dell'antica India che lo spinsero a fondare negli anni '80 il Programma di Meditazione trascendentale. La popolarità della medicina Ayurvedica si è poi diffusa grazie al medico indiano Deepak Chopra. Per L'Ayurveda ogni essere vivente è collegato all'Universo e alla Natura (microcosmo e macrocosmo). L'unione tra gli elementi del microcosmo e quelli del macrocosmo sono il presupposto di una vita sana.

Secondo l'Ayurveda, l'Universo è costituito da cinque elementi chiamati "principi vitali". Essi sono la terra, l'acqua, il fuoco, l'aria e lo spazio.

  1. Terra - rappresenta la massa. E' pesante, solida, lenta, ruvida. Stimola la crescita.
  2. Acqua - rappresenta la coesione. E' liquida, fredda, lenta, morbida, mucosa. E' umidificante e dissolvente.
  3. Fuoco - E' energia, la trasformazione. Produce calore, è stimolante.
  4. Aria - rappresenta il movimento. E' sottile, penetrante, leggera. Stimola il movimento e l'azione.
  5. Etere - E' lo spazio. Leggero, sottile, liscio, morbido. Produce leggerezza.

In particolare nell'essere umano:

  1. Terra - l'elemento terra è solido e conferisce al corpo la sua struttura: le ossa, i tessuti, i muscoli e la pelle.
  2. Acqua - l'elemento acqua è fluido e rappresenta tutti i liquidi corporei: il sangue, le secrezioni ghiandolari, la linfa, i liquidi della digestioni, lo sperma e l'urina.
  3. Fuoco - l'elemento fuoco è in relazioni con il calore e la trasformazioni e governa la regolazione termica.
  4. Aria - l'elemento aria è associato al vento, al movimento ed è in relazione con la respirazione che ossigena il corpo.
  5. Etere - l'elemento spazio è la manifestazione delle cavità, degli spazi intracellulari, del tratto gastro-intestinali.