Sayanasana

Da Yogapedia.it.
Versione del 26 apr 2022 alle 19:59 di YogaPills (discussione | contributi) (Le controindicazioni)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Sayanasana (sanscrito: शयनासन, IAST: Śayanāsana, ITRANS: shayanaasana) (1) (2) è la posizione del riposo, conosciuta in inglese anche come "posizione sui gomiti”. Sayana significa "sostare" o "riposo" e asana "posa", “posizione”. Il nome sayanasana si riferisce al modo in cui uno yogi dovrebbe tenere questa postura, che è in uno stato rilassato e appare come se riposasse con le mani a coppa sul mento. È una posizione d'inversione avanzata. (3) Soltanto i gomiti sono appoggiati mentre il resto del corpo si trova sollevato da terra e B.K.S. Iyengar paragona l’assunzione del corpo come un pavone che inizia la propria danza sollevando le piume dalla coda (4), mentre Heinz Grill parla di forma a mezzaluna ovvero una curva evolvente (5).

Significato di Sayana e Sayanasana

Secondo la mitologia Śayana significa luogo di riposo. Il serpente del mondo, Âdiśeṣa o Anantaśeṣa nuota arrotolato nell'oceano del mondo non ancora manifestato. Su di esso riposa Dio Viṣnu. Se Âdiśeṣa si srotola, l'intero universo si dispiega. Se si accartoccia di nuovo, anche l'intera creazione dissolve. Viṣnu, il dio della conservazione, preserva il mondo finché Âdiśeṣa è dispiegato. Il luogo di riposo di Viṣnu è quindi al centro di un bellissimo mito della creazione. ... Una volta arrivati nella posizione Sayanasana, il tempo sembra fermarsi. All'inizio può essere solo un momento in cui ti sembra di fluttuare liberamente nello spazio, poi il momento si allunga gradualmente. È un'idea appropriata di nominare questa posizione come il luogo di riposo da cui l'intero universo emerge e sprofonda di nuovo - Śayana. (6)

Heinz Grill dice che in Vrschikasana (e Sayanasana è una variante di essa) “Il praticante si sperimenta difatti, liberandosi nell'aria, come distaccato dalla terra, esprimendosi in una forma nuova e inconsueta. È la legge della metamorfosi presente in modo reale nei mondi animici e spirituali, che trasforma una forma dalla sua espressione inferiore a quella successivamente più alta.” Questa curva evolvente, che comincia dalla testa e si amplia verso l'alto in un'apertura infinita, si dimostra elegantemente e aggraziata e dona un sentimento eterico di dinamicità e leggerezza. “Mentre la linea dritta rappresenta ancora di più la corporeità fisica, la graziosa curva evolvente rivela una forma eterica vivace e arcuata.” (5)

Sayanasana nei vari stili di yoga e le differenze

Sayanasana, come creazione d'arte nella Nuova Volontà Yoga

Sayanasana nell'Ashtanga Vinyasa Yoga

Sayanasana è una delle asana avanzata della quarta serie dell'Ashtanga yoga. Per l'esecuzione si inizia con la posizione del cane con la testa in giù (Adho Mukha Svanasana), poi si portano gli avambracci a riposare sul pavimento, con le mani impilate una sull'altra e i gomiti direttamente sotto le spalle. Da questa base le gambe salgono su in Pincha Mayurasana. Trovato l'equilibrio si mettono le mani sotto il mento e ci si bilancia solo sui gomiti. Per rilasciare la postura, le mani tornano al pavimento e si può assumere chaturanga (vedi Chaturanga Dandasana). La guida della respirazione accompagna la sequenza delle posizioni. (3) (7)

Sayanasana come creazione d'arte nella Nuova Volontà Yoga

Heinz Grill pratica Sayanasana come variazione di Vrschikasana. Entrambe le posizioni dimostrano il percorso dalla sicurezza stabile con un appoggio sulla terra verso un bilico che si eleva in modo coraggioso. Sayanasana si rappresenta come un'elegante e sensibile liberazione dalla terra con una contemporanea chiara formazione del corpo. Nella posizione il corpo stesso appare come un'elaborata scultura d'arte. (8)

Sayanasana secondo il metodo di B.K.S. Iyengar

B.K.S. Iyengar consiglia di essere pratico di Pincha Mayurasana con l'equilibrio ben saldo. Dopo, in un secondo stadio, si sollevano le mani, si uniscono i polsi e si portano le palme sotto il mento. Nonostante sia un esercizio difficile si può riuscire con una pratica regolare e risoluta. (4)

Le differenze nell'esecuzione di Sayanasana

La differenza sta nell'entrare nell'esercizio. Nell'Ashtanga Vinyasa Yoga si entra da Adho Mukha Svanasana (7), invece nella Nuova Volontà Yoga (8) e secondo il metodo Iyengar (4) da Vrschikasana.

C'è l'aspetto dell'arte nella Nuova Volontà Yoga, per cui l'esercizio esprime un'opera d'arte mettendo tanta attenzione sull'edificazione estetica con un centro nel plesso solare, da cui si distribuisce la forza verso la periferia. (8) Nell'Ashtanga Vinyasa Yoga appare più un'esecuzione con un controllo del corpo che si presenta con una grande tensione fino alle punta dei piedi. (9) Nell'esecuzione da B.K.S. Iyengar prevale una centratura della metà della schiena. (4)

I benefici e le controindicazioni di Sayanasana

I benefici

Sayanasana coinvolge l'inversione, il piegamento della schiena all'indietro, la forza e l'equilibrio. (10)

B.K.S. Iyengar precisa, che quest'asana sviluppa i muscoli delle spalle e della schiena, tonifica la colonna vertebrale e tende i muscoli dell'addome. (4)

Heinz Grill ha notato un collegamento tra il livello di difficoltà di un esercizio e il rafforzamento del processo sanguigno: “Ogni esercizio yoga possiede una dimensione della consapevolezza corrispondente al suo essere. Posizioni difficili spesso possiedono una dimensione più alta e più esigente che quelli facili. Nella posizione dello scorpione il praticante deve mantenere l'equilibrio e contemporaneamente deve condurre il movimento. … La concentrazione necessaria agisce come un fuoco silenzioso, che brucia senza guizzo. Questo sviluppo di concentrazione è connesso con lo sviluppo di una guida molto intensa nei pensieri e di fronte al corpo. La consapevolezza deve ordinare in modo mirato ogni fase. Nell'esecuzione di una posizione difficile si può dire che la richiesta alla consapevolezza fa un effetto purificante e anche rinforzante sull'intero processo sanguigno.” (11)

Le controindicazioni

Vedi Vrschikasana:

André van Lysebeth dice, se si riesce a eseguire un esercizio avanzato come questo, il corpo è pronto e quindi non c'è tanto rischio perché se no non si potrebbe farlo. Però come tutti gli esercizi invertiti avrebbero le controindicazioni di affezioni infettive in fase acuta (ascesso dentario, otite sinusite). (12)

Questa posizione è sconsigliata anche nel caso di vertigini, trombosi cerebrale, catarro cronico, problemi di cuore e di pressione alta. (13)

Note sui chakra

Heinz Grill assegna Vrschikasana e anche la sua variante Sayanasana al settimo centro energetico, il Sahasrara-chakra con il suo potenziale per lo sviluppo della completa libertà dal corpo. Un principio della vita animica è contraddistinta dalle differenti brame. “Nell'anima l'uomo non è ciò che ha raggiunto come titoli e risultati, bensì ciò che di fatto irradia nel mondo mediante pensieri e sentimenti. … La consapevolezza sviluppa per esempio un senso per un obiettivo auspicabile, vero, etico e, con il passare del tempo, mediante questo sviluppo al quale aspira, o meglio, che perfino desidera con sentimenti vivaci, sensazioni e conoscenze, può esprimere questo ethos nella vita e negli esercizi. La brama viene concretizzata e riempita con contenuti animici.” La posizione di Sayanasana con l'esposizione nello spazio esprime questa aspirazione ad uno scopo universale, che ha validità anche per tutta l'umanità e quindi possiede un valore etico. (5)

Bibliografia

(1) Dizionario sanscrito. Sanscrito-Italiano, Italiano-Sanscrito, Editore Vallardi A., ISBN 978-8869873218

(2) https://www.wisdomlib.org/definition/shayanasana (in lingua inglese, visto il 25.3.2022)

(3) https://www.yogapedia.com/definition/9944/sayanasana (in lingua inglese, visto il 25.3.2022)

(4) B.K.S. Iyengar “Teoria e pratica dello yoga”, 2014 Edizione Mediterranee, ISBN 978-88272150304

(5) Heinz Grill, “La dimensione dell'anima nello Yoga”, Editrice Verlag für Schöne Künste 3° edizione ampliata 2019, ISBN 978-3948193010

(6) https://www.ashtangayoga.info/ashtanga-yoga/inspiration-for-your-practice/180604-shayanasana/ (in lingua inglese, visto il 26.3.2022)

(7) http://www.gianfrancobertagni.it/materiali/meditazione/miele.pdf (visto il 25.3.2022)

(8) https://www.youtube.com/watch?v=RIPiV_T4u_s&t=1s (video con Heinz Grill visto il 27.3.2022)

(9) https://www.youtube.com/watch?v=NnWn1i9SWKg (video con Kino Macgregor visto il 25.3.2022)

(10) https://www.tummee.com/yoga-poses/sayanasana (in lingua inglese, visto il 25.3.2022)

(11) Heinz Grill, “Kosmos und Mensch” pag. 225; 4° edizione 2015, Casa editrice Stephan Wunderlich, ISBN 978-3981585568

(12) Denise e André Van Lysebeth “I miei esercizi di yoga”; editore Mursia, ISBN 884-2515735

(13) http://michelemorbidelli.ilmioyoga.it/video/posizione-vrischikasana/ (visto il 23.4.2022)